Premi AIV

Premio Buone Pratiche PA

Il Premio AIV per le buone Pratiche PA ha l’obiettivo di dare risalto alle esperienze più significative in materia di valutazione di performance.

Per la prima edizione 2019 AIV ha premiato le seguenti Amministrazioni. Per maggiori informazioni sulle pratiche premiate, consultare i documenti in allegato.

 

La AUSL di Pescara, premiata da AIV perché negli anni ha continuato ad affinare i criteri per la valorizzazione del personale, orientando l’impegno individuale e collettivo sul miglioramento della performance complessiva dell’azienda.

La Camera di Commercio Metropolitana di Milano, Monza-Brianza e Lodi, per aver utilizzato gli strumenti di gestione della performance per consolidare il senso di appartenenza dei propri dipendenti, valutando le competenze, ponendo l’accento sul miglioramento continuo e ascoltando l’utenza.

Il Comune di Reggio Emilia, perché ha fatto della partecipazione ed ascolto dei cittadini un elemento fondante utile per il proprio ciclo delle politiche.

Il Consiglio Regionale del Veneto, per aver inteso in senso plurale il concetto di “utenza”, distinguendola tra interna ed esterna ai fini del miglioramento della performance dell’organizzazione e delle sue strutture interne.

L’IRCSS Spallanzani di Roma, per aver impiantato un Sistema centrato sul forte coinvolgimento dei dirigenti e quadri nella negoziazione degli obiettivi e degli indicatori, come strumento per il miglioramento organizzativo e gestionale dell’Ente

L’Università di Bari, perché ha utilizzato l’ascolto sistematico dell’utenza come leva per la diffusione all’interno dell’Ateneo di una cultura organizzativa incline al cambiamento

 

 

 


Ogni anno, nel corso del Congresso Nazionale, AIV premia le migliori tesi in tema di valutazione. Per l’anno 2019 sono state premiate le seguenti tesi di laurea magistrale, master di secondo livello e dottorato:

Tesi magistrale: Silvia Pennazzi Catalani, Università Commerciale Luigi Bocconi, Facoltà di Economia e Management per le Amministrazioni Pubbliche e le Istituzioni Internazionali. Redistribuzione e disuguaglianza nel lungo periodo: quale evidenza empirica dell’esperienza calabrese della Cassa Sacra?

Tesi di master: Nicoletta Levi, Politecnico di Milano MIP – Graduate School of Business. Quartiere bene comune: valutazione e accountability di una politica pubblica

Tesi di dottorato, ex aequo: Silvio Cristiano, Università Iuav di Venezia, Dipartimento di Progettazione e Pianificazione in Ambienti Complessi: Systemic assessment for sustainable design – LCA-based Emergy synthesis of an EMERGENCY NGO hospital in Sudan e Valentina Lamonica, Università degli Studi di Genova, Corso di Scienze Sociali Curriculum: Scienze Sociali, Politiche e dell’Intercultura: Chi ben comincia è a metà dell’opera. Transizioni al mercato del lavoro dei qualificati in obbligo di istruzione, il caso piemontese